StevenCafè.Blog

Colui che fugge potrà combattere ancora.

« CNEMONE: Quanto a me, se io vivo, orsù, lasciatemi
vivere come a me piace! »

Beato colui che riesce ad avere ricchezze ed intelligenza.

 

A lungo andare, solo il capace ha fortuna.

 

Viviamo, non come vogliamo, ma come possiamo.

 

Il riso è abbondante sulla bocca degli sciocchi.

  • Com’è piacevole l’uomo, quando è uomo.[1]
  • Ecco l’incenso pio | e la focaccia. Questa offerta il dio accetta in tutto e per tutto, | quando è posta | sul fuoco.[2]
  • Il matrimonio, se vuoi sapere il vero, | è un male, ma un male necessario.[3]
  • L’incredibile, spesso, per la folla vale | più del vero, ed è più credibile.[4]
  • L’uomo che fugge può combattere un’altra volta. 
  • La coscienza è un Dio per tutti i mortali. 
  • La fame che vi tormenta, rodendo questo bel ragazzo, | ne farà un cadavere più magro di Filippide 
  • Le ricchezza è riparo a molti guai.
  • Muor giovane colui che al Cielo è caro .
  • Liberamente servi, e non sarai servo.
  • Per il corpo ammalato occorre il medico, | per l’anima l’amico: | la parola affettuosa sa curare il dolore.
  • Sono un uomo e ho sbagliato: non c’è da meravigliarsi.
  • Viviamo non come vogliamo, ma come possiamo.
  • Cherea: Ma come? T’è bastato vedere una fanciulla che offriva corone alle Ninfe, per innamorartene di colpo?
    Sostrato: Istantaneamente.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: